Oro Analisi Fondamentale per il 1 Ottobre 2014 Previsioni
September 30, 2014 15:32 (GMT)
Da Analista FX Empire - Barry Norman

gold tuesday bnsL’oro cede 2,40 $ in corrispondenza di un distensione del mercato, favorito dalla decisione del governo cinese – nonostante la prosecuzione delle proteste – di non entrare in azione tranquillizzando i mercati globali preoccupati da un’eventuale azione repressiva. I prezzi dell’oro martedì sono tornati di nuovo su terreno negativo, sfiorando il livello di supporto della sessione precedente mentre il dollaro continua a registrare rialzi che lo spingono verso il miglior trimestre dalla crisi finanziaria. Il giorno precedente i disordini a Hong Kong avevano contribuito al rialzo dell’oro fino a far sperare che la serie di quattro settimane consecutive in perdita potesse essere giunta alla fine. Tuttavia, considerando la debole prestazione di martedì, la prospettiva sembra ora meno probabile.
L’oro martedì si è mantenuto stabilmente al di sopra del minimo degli ultimi nove mesi, quando le borse sono apparse destabilizzate dai disordini di Hong Kong, ma ora si appresta a segnare la più forte contrazione mensile dal giugno 2013 in corrispondenza del forte rialzo del dollaro che ne ha compromesso l’appetibilità. Il metallo prezioso, dopo aver raggiunto la scorsa settimana il minimo degli ultimi nove mesi a 1206,85 $, registra un ribasso mensile del 5,4%, e si appresta anche a registrare la sua prima perdita trimestrale del 2014, sebbene nell’anno corrente sia ancora su terreno positivo per l’1%.
Sull’onda dei dati economici positivi sull’economia Usa e delle proiezioni della Fed per un aumento dei tassi di interesse, nel mese di settembre il dollaro ha registrato un rialzo che l’ha spinto al massimo degli ultimi quattro anni contro un paniere delle maggiori valute. La divisa si appresta a registrare l’incremento mensile maggiore oltre un anno.

La forza del biglietto verde rende più costosi i metalli preziosi quotati in dollari per gli investitori che detengono le altre valute. Quando il dollaro si muove rialzo, i trader tendono a ridurre gli investimenti in materie prime e titoli dei paesi emergenti per cercare rendimenti più alti sugli asset statunitensi.

Gli investitori stanno tengono d’occhio anche i disordini di natura politica a Hong Kong, attenti a un eventuale degenerazione che potrebbe favorire una fuga verso i beni rifugio sul mercato dell’oro. Le azioni hanno già pagato il prezzo delle proteste.

Posted by bordingr at 01 Oct, 2014 11:08 AM Categoria: Notizie oro
Tags: