Oro Analisi Fondamentale per il 16 Marzo 2015 Previsioni
Inviato March 13, 2015 16:47 (GMT)
Da Analista FX Empire - Barry Norman
Oro  Analisi Fondamentale per il 16 Marzo 2015  Previsioni

Oro Analisi Fondamentale per il 16 Marzo 2015 Previsioni

In un momento in cui il dollaro USA ritorna a livelli record, a quota 99,57, l’oro guadagna 3,40$ e si attesta a 1155,30, rimanendo però un mercato ribassista. I prezzi dell’oro, che hanno guadagnato terreno in corrispondenza di un leggero calo dell’indice del dollaro, si apprestano comunque an segnare la sesta settimana consecutiva su terreno negativo nelle ultime sette settimane, sotto il peso delle aspettative di un aumento dei tassi di interesse da parte della Fed.
L’oro registra la seconda settimana consecutiva su terreno negativo, rimbalzando dopo il più forte crollo degli ultimi diciassette anni; intanto gli investitori esaminano i dati economici alla ricerca di indicazioni che possano suggerire un aumento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve nell’economia più grande del mondo.

Secondo il prezzario di Bloomberg, il lingotto ha guadagnato lo 0,7% attestandosi a 1161,85$ l’oncia. Giovedì i prezzi hanno perso terreno per il nono giorno consecutivo andando a registrare la più lunga serie in perdita dal 1988, disponendosi a scendere questa settimana dello 0,7%. Il metallo prezioso è sceso l’11 marzo a 1147,72, il minimo dal 1 dicembre.

L’oro la scorsa settimana ha annullato il terreno guadagnato nel corso del 2015, spinto in ribasso da un rapporto sull’occupazione negli USA superiore alle aspettative che ha indotto i trader a ipotizzare il primo momento di tassi di interesse e dal 2006, favorendo un rialzo del dollaro. I rapporti di giovedì sorprendono con un dato sulle vendite al dettaglio del mese scorso su terreno negativo, mentre un numero inferiore di americani rispetto le previsioni ha fatto richiesta del sussidio disoccupazione. Le autorità delle banche centrali USA si riuniranno la prossima settimana per una valutazione di politica economica e si ipotizza possano rinunciare all’invito alla “pazienza” riguardo l’aumento del costo del denaro.

Dati economici per il 13 marzo 2015, dati reali vs. previsioni:

ValutaEventoRealePrevistoPrecedente 
  NZDIndice PMI di attività aziendale (feb)55.9 50.7  
  JPYProduzione industriale3.7%4.0%4.0%  
  USDIndice IPP core (mensile) (feb.) 0.1%-0.1%  
  USDIndice IPP (mensile) (feb.) 0.3%-0.8%  
  CADVariazione dell’occupazione -5.0K35.4K  
  CADTasso di disoccupazione 6.7%6.6%  
  USDFiducia dei consumatori Michigan 95.595.4  

 Prossimi eventi economici di rilievo:

Lunedì 16 marzo 2015

ValutaEventoRealePrevistoPrecedente 
  USDIndice Empire State NY 7.257.78  
  CADAcquisti stranieri di Titoli (gen.)  -13.55B  
  USDProduzione industriale 0.3%0.2%  

Programma aste titoli di Stato

Data Orario Paese

18 mar. 11:30 Germania Asta Bund feb. 2025 4 mld euro

18 mar. 16:30 Svezia Dettagli Asta 25 marzo

19 mar. 11:10 Francia Aste BTAN

19 mar. 12:10 Francia Aste OATi

19 mar. 11:10 Svezia Asta titoli agganciati all’inflazione

19 mar. 11:30 GB Aste Gilt

19 mar. 17:00 USA Annuncio aste FRN a 2 anni e Note a 2-5-7 anni

19 mar. 19:00 USA Aste TIPS a 10 anni

 

Posted by bordingr at 16 Mar, 2015 9:02 AM Categoria: Notizie oro
Tags: