Il Mercato Aurifero Posta Un Forte Calo
Inviato
By 


Rigevi segnali forex buy/sell direttamente sulla tua email o via SMS. 
Per saperne di più clicca qui
Il Mercato Aurifero Posta Un Forte Calo

Il Mercato Aurifero Posta Un Forte Calo

Martedì il mercato aurifero si muove fortemente in ribasso postando un calo di 17$ poiché, ora che i mesi invernali sono giunti a termine, l'economia statunitense sembra mostrare una forte ripresa. Martedì, i dati sulle abitazioni e quelli relativi alla fiducia dei consumatori sorprendono i mercati. Venerdì scorso, ovvero il venerdì che ha preceduto il Giorno della Memoria, Janet Yellen ha fornito un quadro più dettagliato sull'innalzamento dei tassi di interesse, poiché la Fed è ormai sicura di voler innalzare i tassi entro il 2015. Le dichiarazioni del presidente sono state prontamente seguite da quelle rilasciate da un nuovo membro Fed, Stanley Fischer, che ha mostrato un sentimento analogo. L'oro è scambiato a  1189,20$, mentre l'argento posta un rincaro di 29 punti per attestarsi su quota 16,775 $. Il platino prende spunto dalla famiglia dei preziosi ed è negoziato a 1.125$.

Nella sessione di ieri, l'Indice del dollaro si muove in rialzo guadagnando l'1,3% sulla scia dei forti dati economici e delle recenti dichiarazioni rilasciate dal presidente della Fed, Janet Yellen, dichiarazioni che vedono l'istituto di credito innalzare i tassi d'interesse entro la fine di quest'anno potenziando così il valore del dollaro. Inoltre, le preoccupazioni riguardanti la Grecia, forse impossibilitata a saldare il suo debito con il Fondo Monetario Internazionali entro giugno, hanno supportato l'ascesa del biglietto verde. L'indice del dollaro è scambiato a 97.33$ e chiude la sessione di martedì a 97.38$.

L'India detiene circa 20.000 tonnellate di metallo giallo in case e templi, una quantità paragonabile a 3,300 elefanti adulti corrispondente ad un valore di circa 767 miliardi dollari se si prendono come riferimento i prezzi di martedì. Il governo sembra essere intenzionato a sbloccare il potenziale di guadagno di questo tesoro nazionale, infatti, la scorsa settimana ha annunciato un programma di regolamento volto a definire una politica di monetizzazione dell'oro. Il programma "fai uscire il tuo oro" consente ai detentori del prezioso di depositare il proprio oro in banca e di ottenere gli interess. Il programma ha lo scopo di soddisfare la domanda di metallo giallo del paese.

Martedì i prezzi del metallo giallo si muovono in ribasso perdendo l'1,68% e chiudendo la sessione a 1186.6$ poiché il dollaro statunitense guadagna terreno sulla scia dei forti dati economici e delle recenti dichiarazioni rilasciate dal presidente della Fed, Janet Yellen, dichiarazioni che hanno rafforzato la polarizzazione della politica monetaria della banca centrale. Il dollaro posta un rincaro dell'1,3% contro un paniere di valute principali dopo che i dati relativi ai piani di investimento delle imprese hanno mostrato il secondo aumento consecutivo nel mese di aprile. Inoltre, sempre in riferimento al mese di aprile, le vendite della nuove case unifamiliari negli Stati Uniti hanno mostrato numeri più forti del previsto. Nel mese di maggio, aumenta la fiducia dei consumatori.

Per quanto riguarda i metalli industriali, hanno mostrato una certa difficoltà di fronte al rally del dollaro statunitense. Questa mattina, il rame si muove in rialzo dai minimi delle ultime tre settimana guadagnando 9 punti per essere scambiato a 2.788$ sulla scia di un dollaro ribassista. Nella sessione di ieri, i metalli di base sull'LME, eccezion fatta per piombo e zinco, si muovono in ribasso sulla scia di un indice del dollaro in rialzo. Inoltre, l'incertezza sulla Grecia ha allontanato gli investitori dai metalli incrementando l'avversione al rischio sui mercati. Nella sessione di ieri il metallo rosso ha riportato il calo maggiore registrando un perdita dello 0,9% mentre lo zinco ha guadagnato più dello 0,4%. A tale proposito, ci sembra opportuno ricordare come il rame, utilizzato principalmente nelle costruzioni, non ha trovato supporto neanche nelle dichiarazioni rilasciate lunedì dall'agenzia di pianificazione statale cinese, agenzia che ha invitato gli investitori a finanziare più di 1.000 proposte edili per un totale di 1,970 miliardi di yuan.


Posted by bordingr at 27 May, 2015 12:50 PM Categoria: Notizie oro
Tags: