Un fondo liquida le sue partecipazioni in oro scatenando un crollo del mercato
luglio 20, 2015 20:02 (GMT)
By Analista FX Empire - James Hyerczyk
Rigevi segnali forex buy/sell direttamente sulla tua email o via SMS. 
Per saperne di più clicca qui

gold thursday bnsOggi,su Comex i contratti future dell’oro con scadenza ad agosto sono precipitati. Il mercato è sceso al di sotto  di quota 1100,00$  e si è rapidamente rifugiato a quota 1080,00$, il livello più basso dal febbraio 2010. I fattori che hanno determinato la vendita dell’oro sono  il miglioramento dell'economia statunitense, la minaccia di un aumento dei tassi di interesse Usa, un dollaro statunitense più forte e l'allentamento delle tensioni sulla Grecia.

Una notizia che ha colpito il mercato nel fine settimana ha coinvolto la Cina. La nazione per la prima volta in diversi anni ha rivelato l’importo effettivo delle sue riserve auree mostrando come l’acquisto di oro sia inferiore a quanto stimato dagli analisti. Alla fine del mese di giugno, le riserve auree cinesi si attestavano sui 53,32 milioni di once troy, un dato in crescita del 57% rispetto alla fine del mese di aprile 2009, ma all’incirca la metà di quanto previsto dagli analisti.

Con la vendita partita dall’ Asia, hanno cominciato a circolare voci che avrebbero voluto che un grande fondo stesse vendendo le sue partecipazioni in oro. A causa delle condizioni di ipervenduto a breve termine, vi è un "rimbalzo tecnico" in atto, ma il danno sui grafici è stato fatto

I contratti future sul petrolio con scadenza a settembre sono scesi in sintonia con l'oro. A pesare sul mercato anche l’impatto dell'accordo nucleare iraniano sull’eccesso di offerta globale. Il nuovo accordo consente gli investimenti esteri. L’ Iran probabilmente utilizzerà l'accordo per attrarre nuovi investimenti stranieri così da ricostruire le sue infrastrutture petrolifere. Ciò dovrebbe condurre ad una migliore efficienza e una maggiore produzione.

Nel breve termine, l'Iran dovrebbe iniziare a pompare circa 500.000 barili di greggio al giorno. Con un miglioramento delle infrastrutturesi ritiene che il paese potrebbe raddoppiare questa cifra entro 6 mesi.

All’inizio della sessione I venditori  hanno prevalso sulla coppia EUR / USD, ma la mossa non è riuscita a guadagnare  trazione. Ciò suggerisce  che il mercato è ipervenduto. I fondamentali rimangono ribassisti a causa della divergenza fra le politiche monetarie della Federal Reserve e della Banca centrale europea. In poche parole, la Fed si prepara ad alzare i tassi, mentre la BCE ha lanciato da soli  quattro mesi il suo programma di alleggerimento  quantitativo.

L'accordo tra la Grecia e i suoi creditori non è ancora sottoponibile a giudizio . Sebbene un accordo potrebbe essere stato raggiunto,  non vi è ancora la prova che i termini saranno rispettati. Ciò include il pagamento mensile del prestito al Fondo monetario internazionale e l’adozione  delle nuove  misure di austerità.

In altre notizie, l’IPP tedesco é sceso inaspettatamente dello 0,1%. Gli analisti si aspettavano  una lettura dello 0,0%. Il  conto delle partite correnti euro zona , che misura la differenza di valore tra i beni importati ed esportati, servizi e flussi di reddito, ha mostrato una lettura di 18,8 miliardi contro una previsione di 23,1 miliardi. Il mese scorso il rapporto aveva mostrato una lettura di 24,0 miliardi di euro.

Anche la coppia GBP/USD è rimasta sotto pressione a causa della caduta dell’oro e del petrolio. Anche se si è parlato di un possibile rialzo dei tassi a fine anno, la recente azione di prezzo suggerisce come l'euforia causata  dai rumor di mercato possa essere ormai  alle spalle soprattutto da quando gli Stati Uniti potrebbero alzare i tassi già da settembre. I trader vogliono ancora vedere il mercato del lavoro migliorare così come l'inflazione. I prezzi del petrolio più bassi stanno causando alcuni problemi, perché sono una componente importante nel calcolo della figura  IPC.
Posted by bordingr at 21 Jul, 2015 8:08 AM Categoria: Notizie oro
Tags: