Metalli Preziosi Analisi Fondamentale Previsioni per l’11 Settembre 2015 - Oro, Argento e Platino
Settembre 11, 2015 00:48 (GMT)
By Analista FX Empire - Barry Norman
 Metalli Preziosi Analisi Fondamentale Previsioni per l’11 Settembre 2015 - Oro, Argento e Platino
Dopo il tonfo di mercoledì, l’oro recupera poco meno di cinque dollari e sale a quota 1106,70. L'argento guadagna 159 punti salendo a 14,735 mentre il platino guadagna 9,10$ e si attesta a 990,30. Oggi, dopo il successo dei trader ribassisti dell’oro di mercoledì, gli operatori stanno incassando gli inaspettati profitti. Dopo l'ondata di vendite che ha fatto seguito al forte ribasso, a inizio sessione l’oro ha poi effettuato un rimbalzo. Mercoledì, spinto in ribasso dal rafforzamento delle borse e del dollaro, l’oro ha toccato il minimo delle ultime quattro settimane ma, in vista della riunione della Federal Reserve della prossima settimana, il mercato è rimasto contenuto all'interno di una gamma di oscillazione limitata.

I trader dell’oro terranno gli occhi puntati sull’annuncio di politica monetaria della banca centrale USA previsto per il 17 settembre, sperando in eventuali indicazioni sulla tempistica dell’aumento del tasso di interesse negli USA.

Nel corso degli ultimi anni l’oro ha tratto beneficio da tassi d'interesse estremamente bassi, che incidono sul costo opportunità associato al possesso di oro e tengono sotto controllo il dollaro. Nel 2015 la prospettiva di un aumento ravvicinato dei tassi di interesse ha contribuito a spingere il metallo in ribasso del 5%.

I mercati azionari si sono mossi in rialzo, contribuendo a sostenere il dollaro in una fase in cui la prospettiva di ulteriori misure di stimolo economico in Asia ha tranquillizzato gli investitori, scossi dalle recenti turbolenze del mercato.

Nonostante il recente calo delle borse e i timori per l'economia cinese, l’oro come bene rifugio non ha però destato molto interesse negli investitori, a dimostrare che, secondo gli analisti, in questa fase il metallo fatica a trovare la direzione aldilà della politica monetaria USA.

"Con l'avvicinarsi dell'appuntamento della Fed della prossima settimana, gli operatori probabilmente cercheranno di mantenere il proprio autocontrollo, perciò difficilmente assisteremo a forti oscillazioni di prezzo" afferma Commerzbank in una nota.

Il mercato fisico si muove su direzioni miste: a Shanghai il premio sale ma in India il metallo viene venduto applicando uno sconto.

Sebbene il prezzo dell'oro non sia troppo al di sotto dei minimi degli ultimi cinque anni e mezzo toccato nel mese di luglio, il lingotto è ancora costoso rispetto ad altri beni ciclici come l'argento, il platino e il palladio "principalmente a casa della cattiva performance delle commodity cicliche in un ambiente caratterizzato da una forte avversione al rischio" dichiara Georgette Boele, analista per la ABN Amro.

gold8

Posted by bordingr at 11 Sep, 2015 11:19 AM Categoria: Notizie oro
Tags: