Oro in Ribasso sulle Aspettative di un Aumento dei Tassi
Settembre 11, 2015 16:22 (GMT)
By Analista FX Empire - James Hyerczyk

gold thursday bnsSu Comex venerdì i future sull’oro con scadenza a dicembre sono sulla buona strada per chiudere la settimana in ribasso: gli investitori si sono posizionati puntando su un possibile rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve USA alla riunione del 17 settembre. Mercoledì la Fed darà il via a un incontro di due giorni, durante il quale si deciderà se alzare i tassi di interesse per la prima volta dal 2006.

Mentre gli investitori mettono al riparo la proprie puntate sul mercato dell'oro contro un possibile incremento dei tassi, sul mercato EUR/USD le cose stanno diversamente, e i trader scelgono di puntare contro un rialzo dei tassi. Anche se i mercati dei future attribuisco a un eventuale aumento una probabilità del 25%, la divergenza tra i prezzi dell'oro e l'euro non fa che aumentare la confusione nel mercato.

La coppia GBP/USD si muove in ribasso in seguito alla diffusione dei dati ufficiali dal Regno Unito che mostrano una lettura sulla produzione del settore edile più debole del previsto. La produzione in GB scende dell’1,0% contro una stima dello 0,5%. L'ultimo rapporto indicava un incremento dello 0,9%.

La sterlina britannica si appresta a chiudere la settimana in rialzo contro il Dollaro Usa, traendo beneficio dall’annuncio di politica monetaria di ieri da parte della Banca d'Inghilterra. Nella sua dichiarazione, la BoE ha suggerito che lo stato di agitazione innescato dal rallentamento in Cina non ha modificato il piano per l’aumento dei tassi di interesse.

I membri del comitato di politica monetaria hanno rigettato otto contro uno un aumento dei tassi allo 0,5 per cento. Dal verbale della riunione di deduce anche che l'economia del Regno Unito è 'rimasta forte' e 'sarebbe prematuro' trarre conclusioni definitive dagli eventi in Cina.

Venerdì il petrolio greggio s muove in ribasso a causa del clima di preoccupazione per l’eccesso di offerta e la mancanza di novità su eventuali tagli alla produzione da parte dell'OPEC. Secondo la US Energy Administration, eccesso di offerta negli Usa si attesterebbe a circa 2 milioni di barili al giorno.

Per quanto riguarda le altre notizie del giorno, l’IPP mostra una lettura di 0,0%, un po' meglio rispetto alla stima di -0,1%. I trader non hanno reagito alla rapporto preliminare dell'Università del Michigan sul clima di fiducia dei consumatori, sceso da 91,9 a 85,7. I trader si aspettavano una lettura di 91,4. Questo rapporto riflette le preoccupazioni dei consumatori durante il periodo di tempo instabile innescato dalla massiccia ondata di vendite nei mercati azionari globali.
Posted by bordingr at 14 Sep, 2015 9:28 AM Categoria: Notizie oro
Tags: