Il Mercato Aurifero Resta Invariato Poiché I Trader Attendono Le Dichiarazioni Dei Membri Della Fed
Settembre 28, 2015 10:09 (GMT)
By Analista FX Empire - Barry Norman
Rigevi segnali forex buy/sell direttamente sulla tua email o via SMS. 
Per saperne di più clicca qui
Il Mercato Aurifero Resta Invariato Poiché I Trader Attendono Le Dichiarazioni Dei Membri Della Fed

Il Mercato Aurifero Resta Invariato Poiché I Trader Attendono Le Dichiarazioni Dei Membri Della Fed

I future dell'oro sul Comex con scadenza a dicembre restano invariati a 1.145,60$. Volume e volatilità si attestano al di sotto della media, inoltre, venerdì il mercato é stato negoziato all'interno di un range piuttosto limitato, contrariamente a quanto accaduto giovedì. L'assenza di nuovi dati economici mantiene il prezioso all'interno nel suddetto range.

Ad inizio sessione, l'ufficio nazionale di statistica ha dichiarato che nel mese di agosto i profitti industriali cinesi sono diminuiti dell'8,8% ampliando del 2,9% il ribasso di luglio. Nei primi otto mesi dell'anno i profitti hanno postato una perdita annuale dell'1,9%. La notizia ha avuto un impatto piuttosto limitato sui prezzi dell'oro e del dollaro statunitense.

I trader si accontentano di mantenere il prezioso all'interno di un range piuttosto limitato in previsione delle dichiarazioni che verranno rilasciate oggi dia diversi membri della Fed. I tassi di interesse degli Stati Uniti e le sorti del dollaro sembrano essere il principale obbiettivo dei trader. Il mercato attende ansiosamente di avere maggiori informazioni sulla tempistica dell'innalzamento Fed. Una dichiarazione aggressiva spingerebbe il dollaro statunitense in rialzo e il mercato aurifero in ribasso.

Dopo aver registrato il più grande rialzo dal 24 agosto nella sessione di giovedì, venerdì il prezioso si muove in ribasso. I commenti che vedono Janet Yellen, presidente della Federal Reserve, mantenere una linea dura hanno funto da catalizzatore per la pressione ribassista. La Yellen ha dichiarato di voler innalzare i tassi di interesse entro quest'anno.

Durante un discorso presso l'Università del Massachusetts, la Yellen ha costruito un caso per un innalzamento dei tassi di interesse a breve termine sostenendo di voler apportare tale innalzamento entro la fine dell'anno. Sostanzialmente, ha sostenuto che il rallentamento dell'economia é diminuito fino al punto in cui le pressioni inflazionistiche dovrebbero iniziare a costruire gradualmente nel prossimo anno. Tuttavia ci sembra opportuno segnalare come tali pressioni non siano ancora evidenti, poiché un dollaro forte congiuntamente al calo dei prezzi del greggio e delle importazioni continuano ad esercitare una forte pressione sul consumo. Detto questo, il problema sembra destinato a  ridursi poiché l'inflazione aumenterà gradualmente.

É dovere della Fed ottenere risultati di fronte a questi venti contrari prevenendo anche le forze speculative sui mercati finanziari che potrebbero portare a "inappropriato assunzioni di rischi capaci di minare la stabilità finanziaria".

La Yellen ha dichiarato quanto segue: "Probabilmente sarà opportuno aumentare il target del range del tasso dei fondi federali più volte entro la fine dell'anno al fine di continuare ad incrementare i tassi gradualmente anche in un secondo momento. Il mercato del lavoro continua a migliorare e l'inflazione senta rientrare nel nostro obbiettivo del 2%".

L'odierna sessione statunitense potrebbe vedere un incremento del l'inflazione poiché diversi membri Fed dovrebbero rilasciare le proprie dichiarazioni. Daniel Tarullo, presidente della Federal Reserve Bank di New York, William C. Dudley, vicepresidente del Federal Open Market Committee, Charles Evans, presidente della Fed di Chicago e John Williams, presidente della Federal Reserve di San Francisco, dovrebbero far luce sui tempi riguardanti l'innalzamento dei tassi di interesse.
Posted by bordingr at 29 Sep, 2015 8:50 AM Categoria: Notizie oro
Tags: