Metalli Preziosi Osservano I Fondamentali Divergenti
Ottobre 07, 2015 13:04 (GMT)
By Analista FX Empire - Barry Norman
Metalli Preziosi Osservano I Fondamentali Divergenti
Martedì  i prezzi dell'oro invertono la rotta postando un rally a 1147$. Il metallo amplia la sua ascesa nella sessione asiatica  guadagnando 1,70$ per attestarsi su quota  1.148,10$ . L’argento si muove in ribasso restituendo 74 punti ed é scambiato a 15.91$. Ricordiamo come il prezioso abbia più volte tentato di raggiungere la regione  dei 16$, livello di significativa resistenza, che l'argento non vede da diversi mesi.   Numerosi fattori suggeriscono come il metallo bianco si stia insediando tra massicci premi, tra questi segnaliamo l'offerta. I numeri sulla domanda d'argento sono incoraggianti, tuttavia, sebbene il metallo bianco sia prevalentemente utilizzato per fini industriali consigliamo di prestare attenzione anche alla domanda degli investimenti, attualmente, a dir poco impressionante.

Detto questo, ci sembra opportuno ricordare come, nei primi nove mesi del 2015, la zecca statunitense abbia venduto 36.05 milioni di once d’argento in valuta American Eagle, contro i 32.31 milioni dello scorso anno. I dati mostrano un incremento di l’11,5%.

Il platino e il palladio guadagnano terreno sulla scia degli scandali Volkswagen poiché i titoli continuano ad aumentare. Ricordiamo come i due metalli siano utilizzati nella produzione di automobili. Il platino guadagna 2,70$ per attestarsi su quota 939,40$ mentre il palladio posta un incremento 5$ raggiungendo i 712,10$.

La Germania detiene un terzo  del consumo mondiale di platino, pertanto, la notizia per il più grande produttore automobilistico mondiale è stata indubbiamente negativa. Il prezzo del platino è ora negativamente proporzionale al palladio, tuttavia, sebbene questi metalli siano ampiamente utilizzati nella produzione di veicoli, la loro reazione di fronte allo scandalo Volkswagen, il più grande produttore di veicoli diesel, è stata leggermente diversa da quella dei cugini. Entrambi i metalli sono utilizzati nei convertitori catalitici, che contribuiscono al controllo delle emissioni nocive provenienti dagli scarichi delle auto, tuttavia, ci sembra opportuno segnalare come "il platino sia utilizzato prettamente per i veicoli diesel mentre il palladio venga principalmente adoperato per i veicoli a benzina".

Lo scandalo VW ha contribuito ad alimentare il sentimento negativo nei confronti dei veicoli diesel, probabilmente favorendo quelli a benzina, che a sua volta dovrà sostenere la domanda di palladio.

Mercoledì il mercato aurifero si  attesta in prossimità dei massimi delle ultime due settimane poiché i deboli numeri economici statunitensi hanno supportato la possibilità di posticipare l’innalzamento dei tassi di interesse Fed all'anno prossimo. I dati di martedì hanno mostrato come le esportazioni degli Stati Uniti siano notevolmente diminuite sulla scia del forte rallentamento economico globale registrato nel mese di agosto, mentre aumentano le importazioni cinesi.

I numeri, rilasciati a seguito di un deludente rapporto sulle buste paga nei settori non agricoli statunitensi hanno innescato un ribasso del dollaro statunitense incrementando così le aspettative che vedono la Federal Reserve posticipare l’innalzamento dei tassi di interesse al prossimo anno. A tale proposito, ci sembra opportuno segnalare come un dollaro debole renda il metallo giallo più conveniente per i detentori di altre valute e come un  ritardo nell'innalzamento dei tassi possa supportare il lingotto.

Negli ultimi anni, l'oro ha beneficiato dell’alleggerimento dei tassi di interesse, scenario che riduce  il costo dell’opportunità di detenere il metallo.

Martedì il Fondo Monetario Internazionale ha nuovamente ridotto le sue previsioni sulla crescita globale sulla scia della debolezza dei prezzi delle materie prime e del rallentamento economico cinese sostenendo la necessità di introdurre politiche volte a supportare la domanda. Martedì, John Williams, presidente della Fed di San Francisco, ha dichiarato che l’istituto di credito comunicherà presto il suo punto di vista sul benessere economico poiché un eventuale innalzamento dei tassi non sorprenderò i mercati. L’oro si attesta in prossimità dei massimi settimanali sulla scia delle speculazioni che vedono la Federal Reserve posticipare l’innalzamento dei tassi di interesse di fronte ad ulteriori segnali che mostrino un rallentamento della crescita economica globale.
Posted by bordingr at 07 Oct, 2015 4:28 PM Categoria: Notizie oro
Tags: