L’oro scende al minimo di 6 anni per via del dollaro forte
Materie prime & Futures27.11.2015 08:42
© Reuters.  L’oro resta sotto pressione tra le aspettative di un aumento dei tassi USA© Reuters. L’oro resta sotto pressione tra le aspettative di un aumento dei tassi USA

Investing.com - Il prezzo dell’oro scende negli scambi della mattinata europea di questo venerdì, oscillando vicino al minimo di 6 anni tra le crescenti aspettative di un aumento dei tassi USA il mese prossimo che continuano a supportare la richiesta di dollaro.

Sulla divisione Comex del New York Mercantile Exchange, i futures dell’oro con consegna a dicembre scendono dello 0,25% a 1.067,40 dollari.

I futures troveranno supporto a 1.067,40 dollari, il minimo dal 18 novembre e di sei anni e resistenza a 1.079,40 dollari, il massimo dal 24 novembre.

Il biglietto verde è stato incoraggiato dalla serie di dati statunitensi positivi pubblicati questa settimana che hanno alimentato le aspettative che la Federal Reserve possa alzare i tassi di interesse il mese prossimo.

L’Indice del Dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, è stabile a 99,81, poco meno del massimo di otto mesi di 100,21 registrato mercoledì.

I futures dell’oro sono crollati di oltre il 6% finora a novembre tra le aspettative di un aumento dei tassi di interesse USA a dicembre.

La possibilità di un aumento anticipato dei tassi di interesse è ribassista per l’oro, poiché il metallo prezioso non riesce a tenere il passo con gli investimenti ad alto rendimento quando i tassi sono alti.

Intanto, i futures dell’argento con consegna a dicembre scendono dello 0,44% a 14,095 dollari l’oncia troy, mentre i futures del rame con consegna a marzo sono in calo dello 0,30% a 2,084 dollari la libbra.



Posted by bordingr at 27 Nov, 2015 10:23 AM Categoria: Notizie oro
Tags: