L’Oro Rimane Stabile
L’Oro Rimane Stabile
Inviato
By Analista FX Empire - Barry Norman


Martedì mattina il mercato aurifero è scambiato a 1.328,46$ rimanendo all'interno dello stretto range di trading delle ultime 48 ore. I mercati trovano sorprendente che l'incidente in Turchia e il terrorismo in Francia hanno avuto poco effetto sui mercati. L'argento perde 98 punti ed è negoziato a 20.03$ poiché i trader hanno approfittato dell'ascesa del metallo per prenotare i profitti a 20.60$. Ad influenzare l'andamento dei metalli, oltre agli avvenimenti geopolitici, la riunione della BCE prevista per giovedì. La banca centrale europea dovrebbe mantenere un tono dovish e potrebbe modificare i parametri del suo schema di acquisto di obbligazioni per risolvere un problema di carenza in paesi come Irlanda e Portogallo, così come la Germania - emittente di riferimento della zona euro in cui vengono realizzati la maggior parte degli acquisti.

Venerdì, a seguito della divulgazione della notizia relativa al colpo di stato in Turchia, il metallo giallo ha registrato un forte rialzo poiché la domanda di porti sicuri, come lingotto e obbligazioni, é aumentata. A tale proposito, Carlo Alberto De Caso, capo analista dell'ActivTrades ha dichiarato:" L'oro dimostra sempre di essere un porto sicuro in periodi di instabilità politica o quando mercati maggiori sono in subbuglio".

Rainer Guntermann, stratega dei tassi Commerzbank sostiene che la BCE non aumenterà il suo stimolo monetario nella riunione di questa settimana, tuttavia, non esclude la possibilità di assistere a qualche modifica volta a risolvere il problema della scarsità delle obbligazioni. Secondo alcune stime effettuate dalla banca, se la BCE non dovesse ridurre le proprie restrizioni potrebbe ritrovarsi a corto di obbligazioni in pochi mesi.

Lunedì il dollaro statunitense guadagna terreno contro lo yen poiché gli investitori hanno ridotto le operazioni verso i beni di rifugio sulla scia del fallito colpo di stato in Turchia, mentre una consistente offerta pubblica di acquisto nel settore tecnologico e la promessa di uno stimolo monetario da parte della banca centrale hanno supportato le azioni.

La coppia USD/JPY è negoziata a 106.20$ in rialzo di 0,19 punti rispetto alla chiusura precedente.

In Turchia aumentano le repressioni sui presunti sostenitori del fallito colpo di stato; il numero delle persone ritenute responsabili tra militari delle forze armate e giudici sale a 6.000, il governo ha dichiarato di avere il controllo del paese e dell'economia.

Martedì nella sessione asiatica, le azioni chiudono in rialzo poiché un ribasso del prezzo del greggio ha ridotto l'entusiasmo di Wall Street. Il Nikkei 225 registra un incremento dello 0,68% per attestarsi su quota 16635.

Sentimento positivo nello iShares del Giappone

Lo shock del voto della Gran Bretagna di lasciare l'Unione Europea ha portato gli analisti ad innalzare le loro previsioni per il prezzo dell'oro anche quest'anno, dopo che la decisione ha scosso i mercati finanziari innescando un rally del prezioso che ha proiettato il metallo giallo verso i massimi degli ultimi due anni.

Lunedì le partecipazioni sull'SPDR Gold Trust, il più grande fondo comune di investimento garantito in oro del mondo, guadagnano lo 0,25% per attestarsi su quota 965.22 tonnellate.

Lunedì, i dati del dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti  hanno mostrato come nel mese di maggio, gli stranieri abbiano venduto le obbligazioni del Tesoro degli Stati Uniti e i contratti per il secondo mese consecutivo, poiché gli investitori ritenevano che la Federal Reserve avrebbe più volte innalzato i tassi di interesse nel corso dell'anno.

Lunedì un portavoce ha dichiarato che la Zecca degli Stati Uniti ha finito la sua "razione" settimanale di American Eagle di argento ed oro.

"A seguito della rottura al di sotto del supporto dei 1340$ l'oncia, non escludiamo la possibilità di assistere ad un ulteriore ribasso del metallo giallo poiché la situazione in Turchia si é stabilizzata e non ci sono nuovi titoli per la saga Bretix". detto questo, ci sembra opportuno segnalare come il metallo giallo abbia guadagnato 100$ in due settimane dopo che la Gran Bretagna ha deciso di lasciare l'Unione Europea, poiché i trader sono corsi ai ripari investendo in beni di rifugio. Successivamente, l'oro ha invertito la sua rotta restituendo parte dei guadagni.
Posted by bordingr at 19 Jul, 2016 12:02 PM Categoria: Notizie oro
Tags: