Prezzo dell’oro in calo ma ribassi limitati
Prezzo dell’oro in calo, dollaro più debole Prezzo dell’oro in calo, dollaro più debole
Materie prime & Futures09.09.2016 08:56

Investing.com - Il prezzo dell’oro scende negli scambi europei di questo venerdì, ma si prevedono dei ribassi limitati da un dollaro più debole che continua ad offrire un certo supporto al metallo prezioso.

futures dell’oro con consegna a dicembre sulla divisione Comex del New York Mercantile Exchange scendono dello 0,16% a 1.339,35 dollari l’oncia troy, non lontano dal massimo di tre settimane toccato mercoledì di 1.350,50 dollari l’oncia troy.

Il contratto di dicembre ha chiuso la seduta di ieri in calo dello 0,57% a 1.341,60 dollari l’oncia.

L’oro si è indebolito dopo i dati di ieri che hanno mostrato un calo delle nuove richieste di disoccupazione sono salite di 4.000 unità a 259.000 la scorsa settimana, contro le aspettative di un aumento di 2.000 unità a 265.000.

L’oro risente dell’andamento dei tassi USA. Un aumento graduale dei tassi di interesse avrebbe ripercussioni minori sul prezzo dell’oro rispetto ad una serie di aumenti.

I mercati seguono ancora la dichiarazione di politica monetaria della Banca Centrale Europea. La BCE ha alzato le previsioni sulla crescita del 2016 all’1,7% dall’1,6% ma ha lievemente abbassato quelle per il 2017 all’1,6% dall’1,7% in occasione del vertice di oggi.

Draghi ha affermato che l’attuale politica monetaria è efficace e che le modifiche alle previsioni di crescita delle banche non sono così sostanziali da spingere ad intervenire.

Il presidente della BCE ha confermato che la banca ha lasciato i tassi di interesse al minimo storico dello 0,0%, in linea con le aspettative dei mercati. La banca centrale ha inoltre mantenuto invariati il tasso di deposito e quello di prestito marginale.

Draghi ha affermato che i tassi di interesse resteranno al livello attuale o inferiore per un “lungo periodo”, in modo da non pesare sulla ripresa economica.

Intanto, i futures dell’argento con consegna a dicembre scendono dello 0,46% a 19,587 dollari l’oncia troy, mentre i futures del rame con consegna a dicembre cedono lo 0,10% a 2,099 dollari la libbra.

Posted by bordingr at 12 Sep, 2016 9:59 AM Categoria: Notizie oro
Tags: