Prezzo dell’oro stabile, riflettori sui dati USA
L’oro resta stabile in attesa dei nuovi report statunitensi L’oro resta stabile in attesa dei nuovi report statunitensi
Materie prime & Futures6 ore fa

Investing.com - Il prezzo dell’oro è pressoché invariato negli scambi europei di questo venerdì, mentre gli investitori continuano a valutare i dati statunitensi deludenti della seduta precedente in attesa dei report che saranno rilasciati nel corso della giornata

futures dell’oro con consegna a dicembre sulla divisione Comex del New York Mercantile Exchange sono stabili a 1.318,50 dollari l’oncia troy.

Il contratto di dicembre ha chiuso la seduta di ieri in calo dello 0,61% a 1.318 dollari l’oncia.

I futures troveranno supporto a 1.310,80 dollari, il minimo di ieri e resistenza a 1.324,60 dollari, il massimo dal 12 settembre.

Il Dipartimento per il Commercio ieri ha reso noto che le vendite al dettaglio USA sono scese dello 0,3% ad agosto, più dello 0,1% previsto. Si tratta della prima riduzione in cinque mesi.

Nel report del Dipartimento per il Lavoro si legge invece che le nuove richieste di sussidio di disoccupazione sono aumentate meno del previsto la scorsa settimana, ulteriore segnale di miglioramento del mercato del lavoro. Tuttavia, i prezzi alla produzione USA sono rimasti invariati ad agosto.

I dati lasciano intendere che la Fed potrebbe lasciare i tassi di interesse invariati in occasione del vertice in agenda il 20 e 21 settembre.

L’oro risente dell’andamento dei tassi USA. Un aumento graduale dei tassi di interesse avrebbe ripercussioni minori sul prezzo dell’oro rispetto ad una serie di aumenti.

I traders attendono i report USA sui prezzi al consumo e sul sentimento dei consumatori previsti nel corso della giornata, per avere maggiori indicazioni sulla forza dell’economia.

Intanto, i futures dell’argento con consegna a dicembre salgono dello 0,08% a 19,057 dollari l’oncia troy, mentre i futures del rame con consegna a dicembre vanno su dello 0,39% a 2,168 dollari la libbra.

Posted by bordingr at 16 Sep, 2016 3:57 PM Categoria: Notizie oro
Tags: