Futures Oro/Argento/Rame - previsione settimanale: 24 - 28 ottobre
© Reuters.  L’oro chiude stabile, pesa il dollaro© Reuters. L’oro chiude stabile, pesa il dollaro
Materie prime & Futures20 ore fa (23.10.2016 12:23)

Investing.com - L’oro ha oscillato tra lievi rialzi e ribassi lo scorso venerdì, per poi chiudere pressoché invariato, mentre gli investitori valutano l’effetto di un dollaro più forte e le aspettative di un aumento della domanda dall’India.

Sulla divisione Comex del New York Mercantile Exchange, l’oro con consegna a dicembre ha chiuso venerdì in calo di 45 centesimi o dello 0,04%, a 1.267,05 dollari l’oncia troy, alla chiusura degli scambi. precedentemente i prezzi erano scesi a 1.261,50.

L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, ha chiuso la settimana in salita, nelle aspettative di un aumento dei tassi di interesse prima della fine dell’anno.

Secondo lo Strumento di Controllo dei Tassi della Fed di Investing.com, esiste una possibilità del 64% di un aumento dei tassi in occasione del vertice del novembre dicembre.

Il metallo prezioso risente dell’andamento dei tassi USA. I prezzi sono tuttavia sostenuti dalle aspettative di un aumento della domanda in India, dove a fine mese inizierà la stagione delle feste, periodo in cui l’acquisto di oro è considerato di buon auspicio.

India e Cina sono i principali acquirenti fisici di oro al mondo.

Intanto, sul Comex, i futures dell’argento con consegna a dicembre si sono attestati lo scorso venerdì a 17,53 dollari l’oncia troy.

futures del rame con consegna a dicembre si sono attestati a 2,090 dollari la libbra.

In vista dell’imminente inizio di settimana, Investing.com ha compilato una lista di questi ed altri eventi significativi che potrebbero influenzare i mercati.

Lunedì 24 ottobre

Nella zona euro saranno rilasciati gli indici PMI di ottobre della zona euro, e separatamente di alcuni stati dell’area.

Il Presidente della Fed di New York William Dudley terrà un intervento, atteso anche il discorso del Presidente della Fed di St. Louis James Bullard.

Martedì 25 ottobre

Nella zona euro l’Istituto Ifo rilascerà un report sul clima di fiducia delle imprese tedesche.

Gli USA rilasceranno i dati privati sulla fiducia dei consumatori.

Il Governatore della Banca d’Inghilterra Mark Carney riferirà davanti alla commissione agli affari economici a Londra sulle conseguenze economiche della Brexit.

Il Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi terrà un intervento a Berlino.

Mercoledì 26 ottobre

L’Australia rilascerà i dati trimestrali sull’inflazione.

Gli USA rilasceranno i dati sulle vendite di case nuove.

Giovedì 27 ottobre

La Nuova Zelanda rilascerà i dati sulla bilancia commerciale.

Il Regno Unito rilascerà i dati preliminari sulla crescita del terzo trimestre.

Gli USA rilasceranno i dati sugli ordinativi di beni durevoli e sulle vendite di case in corso.

Venerdì 28 ottobre

Il Giappone rilascerà i dati sull’inflazione e sulle sull’inflazione e sulle spese delle famiglie.

Nella zona euro, la Germania rilascerà i dati preliminari sull’inflazione al consumo.

Gli USA chiuderanno la settimana con i dati sul PIL del terzo trimestre, unitamente ai dati rivisti sul sentimento dei consumatori dell’Università del Michigan.

Posted by bordingr at 24 Oct, 2016 7:10 AM Categoria: Notizie oro
Tags: