L’oro sale ma il dollaro forte limita i guadagni
© Reuters.  L’oro sale ma il dollaro più forte limita i guadagni © Reuters. L’oro sale ma il dollaro più forte limita i guadagni
Materie prime & Futures2 ore fa (25.10.2016 08:57)

Investing.com - L’oro è in salita nella mattinata europea di questo martedì, i guadagni solo stati limitati dal dollaro USA ai massimi da febbraio nelle aspettative che la Federal Reserve aumenti i tassi di interesse prima della fine dell’anno.

Sulla divisione Comex del New York Mercantile Exchange, l’oro con consegna a dicembre sale di 4,15 dollari, o dello 0,33% a 1.267,85 dollari l’oncia troy alle 2:55AM ET (06:55GMT). Ieri il metallo giallo ha segnato un calo di 4,00 dollari o dello 0,32%.

Una serie recente di dati economici USA uniti alle dichiarazioni rialziste dai membri della Fed hanno alimentato le aspettative di un aumento dei tassi nei prossimi mesi.

Secondo lo Strumento di Controllo dei Tassi della Fed di Investing.com, esiste una possibilità intorno al 74% di un aumento dei tassi in occasione del vertice di dicembre.

L’oro è sensibile all’andamento dei tassi USA.

L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di sei altre principali valute, è a 98,75 questo martedì, vicino al massimo di nove mesi di 98,83 toccato martedì.

Un dollaro USA più forte pesa sull’oro, poiché riduce

Un dollaro più forte solitamente pesa sull’oro poiché fa scendere l’appeal del metallo prezioso come investimento alternativo e rende le materie prime espresse in dollari più costose per i titolari di altre valute.

futures dell’argento con consegna a dicembre sono in salita di 4,6 centesimi, o dello 0,26%, a 17,65 dollari l’oncia troy nella mattinata londinese, mentre i futures del rame con consegna a dicembre sono in salita di 3,4 centesimi, o dell’1,62% a 2,127 dollari la libbra.

Posted by bordingr at 25 Oct, 2016 11:07 AM Categoria: Notizie oro
Tags: