I Prezzi dell’Oro Scattano in Rialzo per l’Incremento dei Rischi
Metalli preziosi
11 minuti faDaColin First
Nel corso delle ultime 24 ore i prezzi del metallo aurifero sono scattati in rialzo contemporaneamente al crollo del dollaro su tutta la linea. L’oro ha oltrepassato la regione dei 1340$ e ora, nel momento in cui scriviamo, viene scambiato nettamente al di sopra della regione dei 1350$ e sembra che i prezzi continueranno a mostrare segni di forza nell’inoltrarci nel fine settimana. Ci sono notizie secondo le quali la Corea del Nord sta programmando un lancio missilistico nel giorno della loro festa nazionale, che ricorre sabato, pertanto è improbabile che gli investitori e i trader si sottopongano a questo rischio nel corso del fine settimana; potrebbero cercare di vendere le loro posizioni azionarie e quelle di assett rischiosi per convogliare i fondi verso beni più sicuri come l’oro e l’argento, in previsione di questi rischi. Questa è una delle ragioni principali per cui stiamo assistendo al costante rialzo dei prezzi auriferi, sin dalla giornata di ieri.

L’oro è Sostenuto dalla Debolezza del Dollaro

La combinazione dei rischi incombenti, insieme alla debolezza del dollaro, sono i fattori determinanti che stanno spingendo i prezzi dell’oro in rialzo. Inoltre, la moneta statunitense è chiaramente sulla difensiva a causa dei fondamentali e degli eventi naturali che giocano contro il suo valore nel breve termine. Vediamo l’uragano Irma che sta colpendo gli Stati Uniti poco più di una settimana dopo il passaggio dell’uragano Harvey e dobbiamo ancora vedere che tipo di devastazione causerà quest’ultimo uragano prossimamente. Questo aggiunge pressione sul dollaro che si sta muovendo in ribasso. L’azione del prezzo potrebbe durare qualche tempo e i prezzi del metallo aurifero dovrebbero rimanere sostenuti durante questo periodo.

I prezzi del petrolio continuano a rimanere intorno ai livelli massimi della propria gamma, mentre l’uragano Irma continua a sferzare gli Stati Uniti. Finora, non ci sono stati effetti sulla domanda petrolifera pertanto vediamo che i prezzi si mantengono forti, tuttavia resta ancora da vedere quanto questa situazione è destinata a durare. Inoltre, il combustibile viene scambiato in prossimità di una regione di resistenza maggiore, intorno al punto dei 50$, quindi sarà piuttosto naturale assistere a qualche consolidamento a questi livelli prima della prossima mossa rialzista. Siamo convinti dell’andamento positivo del petrolio per il prosieguo del medio termine.

Ieri anche i prezzi dell’argento si sono mossi in rialzo, in linea con l’andamento dei prezzi auriferi. La debolezza della moneta statunitense e l’incremento dei rischi a livello mondiale hanno funto da supporto per i prezzi dell’argento, che continueranno a mostrare un andamento positivo per il corso del breve termine.

Posted by bordingr at 08 Sep, 2017 11:37 AM Categoria: Notizie oro
Tags: