Finalmente i Prezzi dell’Oro si Stabilizzano
05/10/2017 Colin First
Oro e dollari
Ieri, finalmente i prezzi del metallo aurifero sono riusciti a trovare qualche supporto che ha fermato la spinta ribassista. Nel corso delle due ultime settimane abbiamo visto i prezzi scivolare in ribasso e sembrava che il mercato aurifero dovesse generare qualche ulteriore preoccupazione ai rialzisti di questa materia prima, quando nella prima parte della giornata di ieri abbiamo visto i prezzi continuare a scendere. Tuttavia, nel prosieguo della giornata è subentrato un supporto, mentre il dollaro si indeboliva su tutta la linea, che ha aiutato l’oro a recuperare in una certa misura e ora, nel momento in cui scriviamo, viene scambiato nella regione dei 1275$. Non ci sono ragioni specifiche alle quali far riferimento per la caduta dei prezzi del dollaro, ma potrebbe dipendere dal fatto che i trader stanno incamerando i profitti dalle loro posizioni lunghe di dollari, prima delle rilevanti notizie attese per oggi e anche nel resto di questa settimana.

I Prezzi dell’Oro Restano in Attesa dei Dati Economici Statunitensi

Un ulteriore motivo potrebbe risiedere nel fatto che i trader aspettano di vedere cosa uscirà fuori da queste notizie prima di impegnarsi con delle scelte in una direzione precisa, ragione per cui stiamo assistendo a un lieve recupero dei prezzi auriferi. Resta da vedere per quanto tempo proseguirà questo andamento, dato che oggi avremo una serie di notizie negli Stati Uniti, che includono il rapporto sull’occupazione dell’ADP e l’indice dei direttori agli acquisti per i settori non manifatturieri. Nel corso della settimana avremo il resoconto sull’occupazione nei settori non agricoli e il mercato avrà modo di constatare se il rafforzamento dei dati economici statunitensi prosegue e, in questo caso, potremmo assistere a un nuovo rafforzamento del dollaro, mentre i prezzi del metallo aurifero scenderanno.

Oro grafico giornaliero, 4 ottobre 2017
Oro grafico giornaliero, 4 ottobre 2017

Il petrolio prosegue gli scambi a livelli appena superiori alla regione dei 50$, nel momento in cui scriviamo, ma ora il supporto è in pericolo e resta da vedere se la regione intorno ai 50$ sarà in grado di sostenere i prezzi in questo frangente. Anche se così non dovesse essere, continueremo a credere in una tendenza rialzista dei mercati petroliferi e i trader potranno continuare a utilizzare qualsiasi correzione dei prezzi come un’opportunità per andare lunghi sui contratti petroliferi. Riteniamo che i prezzi proseguiranno verso il livello dei 55$ nel corso del medio termine, obiettivo verso il quale dovrebbero puntare i trader di questa materia prima.

Ieri, anche i prezzi dell’argento si sono stabilizzati, ma questa fase probabilmente avrà breve durata, poiché prevediamo una forte volatilità dei mercati a cominciare da questa giornata e fino alla fine della settimana, a causa dei vari dati rilevanti che saranno resi noti negli Stati Uniti. I prezzi dell’argento continueranno a muoversi in ribasso nel corso del lungo termine.

Posted by bordingr at 04 Oct, 2017 6:07 PM Categoria: Notizie oro
Tags: