Oro spinto dalle tensioni commerciali e dai timori geopolitici
© Reuters.  Oro spinto dalle tensioni commerciali e dai timori geopolitici© Reuters. Oro spinto dalle tensioni commerciali e dai timori geopolitici

Materie prime7 ore fa (11.04.2018 10:21)

Investing.com - Il prezzo dell’oro sale questo mercoledì, spinto da una serie di paure per le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina e per la prospettiva di un attacco militare USA in Siria, paure che hanno spinto la richiesta del metallo prezioso come investimento rifugio.

future dell’oro con consegna a giugno sulla divisione Comex del New York Mercantile Exchange salgono di 1,7 dollari, o dello 0,13%, a 1.347,60 dollari l’oncia troy alle 04:21 ET (08:21 GMT).

Sia il Presidente cinese Xi Jinping che il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump hanno reso dei commenti distensivi sul commercio ieri, commenti che gli investitori sperano possano aprire la strada a delle trattative per evitare una vera e propria guerra commerciale tra le due principali economie mondiali.

Tuttavia, gli operatori dei mercati restano cauti in seguito alla notizia secondo cui le prime trattative si sarebbero già interrotte.

Ad alimentare le tensioni sul mercato, gli Stati Uniti e i loro alleati occidentali stanno discutendo di un possibile attacco militare in Siria, in risposta ad un presunto attacco chimico avvenuto nel fine settimana. La Russia ha invitato gli Stati Uniti ad evitare azioni militari, mentre tra le due potenze aumentano le tensioni.

Il dollaro scende in vista dei dati sull’inflazione USA e dei verbali dell’ultimo vertice della Federal Reserve previsti nel corso della giornata.

L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, scende dello 0,09% a 89,24.

Gli investitori scelgono l’oro come riserva di valore nei periodi di trambusto sui mercati e di tensioni politiche, mentre un biglietto verde più debole rende il metallo prezioso, valutato in dollari, meno costoso per i titolari di altre valute.

Tra gli altri metalli preziosi, i future dell’argento scendono dello 0,19% a 16,565 l’oncia troy, mentre i future del platino vanno su dello 0,16% a 934,60 dollari.

Tra le materie prime, i future del rame sono in calo dello 0,45% a 3,123 dollari la libbra.

Posted by bordingr at 11 Apr, 2018 5:46 PM Categoria: Notizie oro
Tags: